le notizie che fanno testo, dal 2010

Vincitori concorsi PA: Madia conferma 4mila assunzioni. Cuomo (PD): come?

"Accolgo con soddisfazione le parole del ministro Marianna Madia che questa mattina ha rassicurato, impegnandosi personalmente, circa l'assunzione dei circa 4000 vincitori di concorso pubblico in attesa da anni del riconoscimento di un diritto soggettivo, finora ingiustamente negato dallo Stato", così in una nota Cuomo dal Partito Democratico.

"Accolgo con soddisfazione le parole del ministro Marianna Madia che questa mattina ha rassicurato - riferisce il parlamentare dem Vincenzo Cuomo in un comunicato -, impegnandosi personalmente, circa l'assunzione dei circa 4.000 vincitori di concorso pubblico in attesa da anni del riconoscimento di un diritto soggettivo, finora ingiustamente negato dallo Stato."
"Credo che da subito anche attraverso i decreti attuativi della riforma della Pa si possano prevedere misure ad hoc per sanare questa anomalia tutta italiana per cui chi vince un concorso pubblico resta in attesa per anni. Questo Governo ha ereditato anche in questo campo una situazione disastrosa - riflette in ultimo il senatore PD -, ma deve avere coraggio ed individuare in tempi celeri percorsi normativi che assicurino il rispetto di diritti acquisiti. Parliamo infatti di circa 4000 vincitori e decine di migliaia di idonei, spesso ragazzi, che hanno riposto fiducia nello Stato e finora hanno ricevuto indifferenza o addirittura interventi peggiorativi della loro situazione. Penso, ad esempio, all'attuale legge di stabilità che riduce di nuovo al 25% il turn over del personale. Un segnale che reputo negativo perché contrasta con l'indirizzo politico che il ministro ha espresso nella giornata di oggi. A meno che, come mi auguro, non si vogliano individuare celermente soluzioni straordinarie che risolvano quella che resta una drammatica emergenza sociale che interessa decine di migliaia di cittadini e che determini l'assunzione di chi ha maturato tale diritto senza più indugi ed ambiguità. Siamo in attesa quindi di comprendere attraverso quali strumenti derogatori e/o transitori si intenda dare definitiva e positiva soluzione a questa vicenda che continuo attentamente a seguire."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: