le notizie che fanno testo, dal 2010

Verini (PD): con Santo della Volpe se ne va un testimone della libertà di informazione

"La notizia della scomparsa di Santo Della Volpe è di quelle che procurano dolore. Era una persona mite e determinata, un giornalista con la schiena dritta che si è sempre battuto per la libertà dell'informazione e per la legalità, libertà che ha sempre praticato nella vita, nella professione, nell'impegno civile", comunica in una nota Walter Verini, politico dem.

"La notizia della scomparsa di Santo Della Volpe è di quelle che procurano dolore" osserva Walter Verini, capogruppo PD in commissione Giustizia della Camera.
"Era una persona mite e determinata, un giornalista con la schiena dritta che si è sempre battuto per la libertà dell'informazione e per la legalità, libertà che ha sempre praticato nella vita, nella professione, nell'impegno civile. Con lui abbiamo avuto il privilegio di incontrarci e collaborare in tante occasioni, magari insieme ad un altro grande giornalista che ci ha lasciato, come Roberto Morrione" sottolinea ancora Verini.
"Voglio ricordare l'ultima, quando da Presidente della Federazione Nazionale della Stampa, Della Volpe ha offerto, come sempre con generosità, competenza e intelligenza, un grande contributo alla Camera per l'elaborazione e l'approvazione della legge sulla diffamazione a mezzo stampa. Ai suoi familiari, alla FNSI e agli amici di Articolo 21 trasmettiamo il cordoglio più sincero" si legge infine.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: