le notizie che fanno testo, dal 2010

Unioni civili, Martini (PD): voti dei verdiniani non determinanti

"E' di tutta evidenza che i voti di Ala non sono stati determinanti per l'approvazione della legge sulle unioni civili", così in una nota Claudio Martini, rappresentante PD .

"E' di tutta evidenza che i voti di Ala (i verdiniani, ndr) non sono stati determinanti per l'approvazione della legge sulle unioni civili" afferma in una nota Claudio Martini, vicepresidente vicario del Gruppo PD al Senato.
"Chi dice il contrario dovrebbe studiare con attenzione i numeri. - prosegue - Se anche i verdiniani avessero votato contro, il ddl sulle unioni civili sarebbe stato approvato con un margine abbondante. Inoltre sono mancati dodici voti dei senatori di maggioranza che normalmente votano la fiducia al Governo."
"E se anche tutti i gruppi di opposizione avessero votato compattamente contro la legge, compresi i senatori di Ala, non avrebbero mai raggiunto la somma dei voti della maggioranza" assicura ancora l'esponente dem, concludendo: "Ogni altra ricostruzione è funzionale solo ad alzare il livello dello scontro politico in una giornata storica".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Claudio Martini# PD# Senato# unioni civili# verdiniani