le notizie che fanno testo, dal 2010

Terremoto L'Aquila, in carcere ex preside del Convitto. Fasiolo (PD): interrogazione al MIUR

"E' una vicenda sconcertante quella che ha portato il dirigente scolastico Livio Bearzi, alla condanna a quattro anni di carcere per la morte di tre ragazzi coinvolti nel terremoto dell'Aquila del 6 aprile 2009", dal Partito Democratico una dichiarazione di Laura Fasiolo.

"E' una vicenda sconcertante quella che ha portato il dirigente scolastico Livio Bearzi, alla condanna a quattro anni di carcere per la morte di tre ragazzi coinvolti nel terremoto dell'Aquila del 6 aprile 2009" sottolinea in una nota Laura Fasiolo, commentando la vicenda che ha portato in carcere dell'ex preside del Convitto nazionale "Domenico Cotugno", condannato per omicidio colposo plurimo e lesioni personali. Al preside Bearzi sono state contestate la mancata ristrutturazione del vecchio edificio de L'Aquila (costruito nell'Ottocento) e l'assenza di un piano per la sicurezza.
La senatrice del PD anticipa però: "Ho depositato un'interrogazione in Senato al ministro Stefania Giannini, con cui ho parlato anche questa mattina, per coinvolgere il Governo nella modifica del decreto 81 del 2008 che riguarda gli obblighi dei dirigenti scolastici in materia di sicurezza. - riflettendo - Il dirigente di quel Convitto è l'unico ad aver pagato un prezzo, ed è altissimo. Perché le responsabilità quotidiane alle quali va incontro un dirigente scolastico sono molteplici e sempre più gravose, con assunzioni di responsabilità su tutti i fronti: chi ha esperienza di gestione in una scuola sa bene che ci si muove in una complessità continua".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: