le notizie che fanno testo, dal 2010

Scontri Casale San Nicola, Minnucci (PD): da destra ridicola solidarietà ad aggrediti e aggressori

"Gli esponenti della destra si decidano: o stanno con le forze dell'ordine oppure con i gruppi di neofascisti dallo stile di chiaro stampo squadristico. Non si può stare contemporaneamente dalla parte degli aggressori e da quella degli aggrediti", così in un comunicato Minnucci, esponente del Partito Democratico .

"Gli esponenti della destra si decidano: o stanno con le forze dell'ordine oppure con i gruppi di neofascisti dallo stile di chiaro stampo squadristico. Non si può stare contemporaneamente dalla parte degli aggressori e da quella degli aggrediti. Che la destra dia la propria solidarietà alle forze dell'ordine e - osserva il componente del PD Minnucci -, allo stesso tempo, ai gruppi neo-fascisti che, con i caschi calati sul volto hanno soffiato sul fuoco degli scontri che quelle stesse forze dell'ordine hanno dovuto arginare a Casale San Nicola, è semplicemente ridicolo, oltre che illogico. Vorrei anche far presente che il motivo dei violenti scontri di oggi sono 19 persone inermi, 19 rifugiati politici che scappano dalla guerra e dalla fame. I timori e le paure sollevate dalla destra e dalla Lega Nord sono quindi del tutto ingiustificate, e ancora meno giustificate, anzi del tutto inammissibile, è il ricorso alla violenza."
"La ragione - si legge infine -, quella vera, del tanto impegno profuso dalla destra è un'altra: l'intenzione di sobillare gli istinti peggiori e le paure più irrazionali per poi passare all'incasso politico. Siamo, insomma, davanti alla più squallida e irresponsabile delle strumentalizzazioni."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: