le notizie che fanno testo, dal 2010

Scalia (PD): M5S democrazia diretta? Solo diktat e multe

"Leggiamo sui giornali di un decalogo fatto firmare ai candidati sindaco per il Campidoglio, dove tra le altre cose, si impegnano a pagare 150mila euro di multa se dissentiranno dalla linea del guru", comunica in una nota il senatore PD Francesco Scalia.

"Il MoVimento 5 Stelle è allo sbando. Dopo l'inchiesta a Quarto e la gestione improbabile dei rifiuti a Livorno, ora c'è l'idea di Gianroberto Casaleggio di commissariare di fatto il M5S a Roma" sottolinea in una nota Francesco Scalia, senatore del PD.
"Leggiamo sui giornali di un decalogo fatto firmare ai candidati sindaco per il Campidoglio, dove tra le altre cose, si impegnano a pagare 150mila euro di multa se dissentiranno dalla linea del guru" evidenzia il parlamentare, osservando: "Tutti i candidati del M5S saranno soggetti a diktat e imposizioni decise nel segreto di una stanza. Se questa è la democrazia diretta che Beppe Grillo ha tanto sbandierato, c'è veramente da stare in guardia."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: