le notizie che fanno testo, dal 2010

Salva banche, Lanzillotta (PD): nessun conflitto d'interessi per Boschi

"Non possiamo fare un processo a prescindere e chiedere di risponderne a chi non ha nessuna responsabilità. Mi sembra che non vi sia nessun conflitto d'interessi per il ministro Maria Elena Boschi, perché l'intervento del governo non copre in nessun modo responsabilità di precedenti amministratori", spiega in una nota Linda Lanzillotta, parlamentare dem.

"Non possiamo fare un processo a prescindere e chiedere di risponderne a chi non ha nessuna responsabilità. Mi sembra che non vi sia nessun conflitto d'interessi per il ministro Maria Elena Boschi, perché l'intervento del governo non copre in nessun modo responsabilità di precedenti amministratori, compreso il padre della Boschi. Lo strumento della mozione di sfiducia è legittimo e vedremo chi in aula lo voterà. È comunque evidente che la vicenda è stata fortemente strumentalizzata in chiave politica" riferisce in un comunicato Linda Lanzillotta.
"Non è vero che il sistema bancario italiano è a rischio: - assicura quindi la senatrice del PD - un messaggio come questo genera solo panico tra i risparmiatori e crea problemi all'intero sistema economico del Paese. Il governo ha fatto una riforma sulle Popolari per dare maggiore trasparenza e patrimonializzazione, il prossimo passo dovrà riguardare le banche di credito cooperativo che vanno bonificate e riformate."
"Sulle crisi degli istituti di credito il governo ha emanato un decreto per contenere i danni e non per proteggere gli amministratori che risponderanno in sede giudiziaria della loro condotta. - ricorda quindi - Sono invece stati protetti i correntisti, che sono la prima preoccupazione, e tutta la rete dei dipendenti delle banche costruendo una newco, una nuova banca, chesarà in grado di stare sul mercato."
"Bisogna infine affrontare la questione della regolazione e della vigilanza perché rimango stupita dal fatto che, pure in una fase in cui era già evidente la criticità di alcune banche, sia stata autorizzata la vendita di una serie di prodotti che coinvolgevano nel rischio patrimoniale della banca risparmiatori inconsapevoli" conclude l'esponente dem.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: