le notizie che fanno testo, dal 2010

Rischio clinico, Gelli (PD): aumenteranno garanzie per professionista e paziente

"Con questa pdl saremo in grado di aumentare garanzie e tutele per gli esercenti delle professioni sanitarie e nello stesso tempo assicurare ai paziente la possibilità di essere risarciti in tempi brevi e certi per gli eventuali danni subiti", così in una nota Federico Gelli, relatore del pdl sul rischio clinico.

"Attendiamo una legge che disciplini il tema della responsabilità professionale del personale sanitario da circa un decennio. Con questa proposta di legge saremo in grado di aumentare garanzie e tutele per gli esercenti delle professioni sanitarie e nello stesso tempo assicurare ai paziente la possibilità di essere risarciti in tempi brevi e certi per gli eventuali danni subiti" assicura in una nota Federico Gelli, deputato del PD e relatore del pdl sul rischio clinico.
"Non si tratta assolutamente di un provvedimento sbilanciato a favore dei professionisti ma tende a ricostituire un nuovo equilibrio nel rapporto tra medico e paziente. Questa legge vuole rispondere, inoltre, - prosegue l'esponente dem - a due problemi cogenti quali la mole del contenzioso medico legale, che ha causato un aumento sostanziale del costo delle assicurazioni per professionisti e strutture sanitarie, e il fenomeno della medicina difensiva che ha prodotto un uso inappropriato delle risorse destinate alla sanità pubblica. Il nostro impegno è quello di calmierare queste situazioni con un provvedimento che propone soluzioni in linea con quanto già avviene in altri Paesi europei."

© riproduzione riservata | online: | update: 26/01/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Rischio clinico, Gelli (PD): aumenteranno garanzie per professionista e paziente
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI