le notizie che fanno testo, dal 2010

Riforma penale, Ferranti: via libera a giustizia riparatoria per i reati a querela

"Un significativo passo avanti verso una concezione del diritto penale più moderna e in linea con gli ordinamenti degli altri paesi. Via libera alla norma che apre alla giustizia riparatoria per i reati a querela", comunica in una nota la deputata PD Donatella Ferranti, relatrice sulla riforma del processo penale in votazione alla Camera.

"Un significativo passo avanti verso una concezione del diritto penale più moderna e in linea con gli ordinamenti degli altri paesi. Via libera alla norma che apre alla giustizia riparatoria per i reati a querela. Il giudice li dichiara estinti quando l'imputato ripara interamente il danno mediante restituzione o risarcimento ed elimina ogni conseguenza. E' una misura che ovviamente riguarda solo i reati minori e di scarso allarme sociale. Una misura coerente e in continuità con l'azione complessiva del governo: le condotte riparatorie mirano a un effetto deflattivo ( come la messa alla prova e la tenuità del fatto ) favorendo una mediazione, un colloquio proficuo tra le parti private, imputato e offeso, sotto lo sguardo dello Stato che svolge una funzione di mero arbitro qualora sia intervenuto il risarcimento integrale" riferisce in un comunicato la deputata PD Donatella Ferranti, in merito alla riforma della giustizia penale in votazione alla Camera.
"In tal senso, la giustizia riparatoria riconosce e tutela con più forza le vittime e le persone offese del reato, che dovranno essere obbligatoriamente sentite dal giudice prima dell'eventuale estinzione del reato. - conclude la presidente della commissione Giustizia - E che soprattutto non dovranno aspettare tre gradi di giudizio, con il rischio che tutto finisca in prescrizione, per ottenere soddisfazione. Peraltro - aggiunge la presidente della commissione Giustizia - la riforma anche in altre norme rafforza i diritti della parte offesa prevedendo a suo favore un potere di controllo sullo stato concreto del procedimento."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: