le notizie che fanno testo, dal 2010

Riforma Senato, Pollastrini: meglio maggioranza raccogliticcia o PD unito?

"Tutti possiamo capire la differenza tra una riforma votata con una maggioranza ridotta e raccogliticcia e una riforma sostenuta da un PD unito che fa allargare il consenso nel Parlamento", comunica in una nota Barbara Pollastrini, coordinatrice nazionale di SinistraDem - CampoAperto, la componente cuperliana del democratici, in merito alla riforma del Senato.

"Ponti e non steccati. Cerchiamo ancora. Tutti vogliamo le riforme e nei tempi decisi. Tutti abbiamo il dovere di migliorare un testo ancora confuso. Tutti possiamo capire la differenza tra una riforma votata con una maggioranza ridotta e raccogliticcia e una riforma sostenuta da un PD unito che fa allargare il consenso nel Parlamento. Mettiamo al centro il merito e l'interesse di una buona riforma per il Paese. Così può diventare meno difficile la discussione sull'Articolo 2. Rimango affezionata all'idea che sarebbe 'obbligatoria' nel nuovo Senato la presenza dei presidenti delle regioni e dei sindaci delle città capoluogo e metropolitane. Ma ora è il momento che sui punti di vista di ognuno prevalga una mediazione saggia. Rinnovo l'appello alla maggioranza - commenta Barbara Pollastrini della minoranza PD in una nota -, perché alcune delle questioni poste da un gruppo di senatrici e senatori, che riguardano equilibri e garanzie, sono serie e richiedano una soluzione all'altezza."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

più informazioni su:
# Barbara Pollastrini# Paese# Parlamento# PD# Ponti# Senato# vista