le notizie che fanno testo, dal 2010

Riforma PA, Nardelli (PD): silenzio assenso snellisce burocrazia

"Gli ordini del giorno sottoscritti da me e da alcuni colleghi della commissione Cultura accolti dal governo, hanno il chiaro intento di snellire le procedure burocratiche assicurando risposte ai cittadini in tempi certi e, allo stesso tempo, garantire alle Soprintendenze il tempo e le risorse necessarie a dare una corretta risposta alle richieste; essi accolgono anche in parte le osservazioni del Consiglio Superiore dei Beni Culturali", così in un comunicato Flavia Piccoli Nardelli, esponente del Partito Democratico .

"Gli ordini del giorno sottoscritti da me e da alcuni colleghi della commissione Cultura accolti dal governo - riferisce in una nota il membro del PD Flavia Piccoli Nardelli -, hanno il chiaro intento di snellire le procedure burocratiche assicurando risposte ai cittadini in tempi certi e, allo stesso tempo, garantire alle Soprintendenze il tempo e le risorse necessarie a dare una corretta risposta alle richieste; essi accolgono anche in parte le osservazioni del Consiglio Superiore dei Beni Culturali".
Commentando l'accoglimento da parte del governo degli ordini del giorno, la deputata dem prosegue: "Il completamento dell'organico nelle varie Soprintendenze, il monitoraggio costante degli effetti applicativi, la fornitura di adeguati strumenti informatici, l'adozione dei piani paesaggistici già previsti dal Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio sono solo alcuni degli strumenti previsti dai nostri ordini del giorno che permetteranno di superare le criticità emerse al terzo comma dell'articolo 3 della legge delega sulla PA, approvato oggi dalla Camera, che introduce il silenzio assenso nella pubblica amministrazione."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: