le notizie che fanno testo, dal 2010

Responsabilità professionale sanitari, Lenzi (PD): rimborsi più trasparenti per i pazienti

"Dopo dieci anni votiamo una legge sulla sicurezza delle cure e sulla responsabilità professionale del personale sanitario con la quale si pone le basi per ricostruire un positivo rapporto medico paziente", così in una nota Donata Lenzi dal Partito Democratico in merito alla proposta di legge in materia di responsabilità professionale del personale sanitario.

"Dopo dieci anni votiamo una legge sulla sicurezza delle cure e sulla responsabilità professionale del personale sanitario con la quale si pone le basi per ricostruire un positivo rapporto medico paziente" sottolinea Donata Lenzi, capogruppo PD in commissione Affari sociali della Camera in merito alla proposta di legge in materia di responsabilità professionale del personale sanitario approvata alla Camera in prima lettura (307 sì, 84 no e 12 astenuti).
"La tutela del paziente danneggiato è garantita dal rafforzamento della responsabilità aziendale, con onere della prova a carico della azienda, dall'obbligo di assicurazione e dalla possibilità di azione diretta contro le assicurazioni, mentre i medici e il personale sanitario risponderà penalmente per dolo e colpa grave se si attiene alle buone pratiche cliniche e a alle linee guida. - precisa - È un tema comune a tutti i sistemi sanitari complessi, la medicina oggi non è più quella di anni fa e i cittadini sono più consapevoli perché maggiormente informati".
"In conseguenza di questo, - specifica l'esponente dem - nelle strutture sanitarie si dovrà imparare a prevenire gli errori rafforzando la funzione di Audit già prevista nella legge di stabilità".
"In questa legge non c'è nessun regalo alle assicurazioni; - precisa inoltre la parlamentare - noi stiamo dalla parte dei pazienti danneggiati. Con questa legge i rimborsi saranno più celeri e più trasparenti".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: