le notizie che fanno testo, dal 2010

Pezzopane (PD): con l'Iran di Rouhani Italia parli dei diritti, specie delle donne

"E' giusto che l'Italia stabilisca relazioni costruttive con l'Iran del presidente Rouhani, che sta per giungere nel nostro Paese, perché questa è un'occasione per parlare del rispetto dei diritti umani, in particolare di quelli delle donne", dal Partito Democratico la posizione di Stefania Pezzopane.

"E' giusto che l'Italia stabilisca relazioni costruttive con l'Iran del presidente Rouhani, che sta per giungere nel nostro Paese, perché questa è un'occasione per parlare del rispetto dei diritti umani, in particolare di quelli delle donne" sostiene Stefania Pezzopane, senatrice del PD.
"Secondo una legge approvata in Iran il 2 novembre le donne che lavorano devono indossare un'uniforme specifica e possono guidare solo con il velo, a pena del ritiro della patente. Si tratta solo dell'ultimo intervento contro le donne, che stanno pagando il prezzo più pesante al regime" ricorda l'esponente dem, precisando: "Come membro del Senato italiano, esorto il nostro governo a lavorare affinché il regime iraniano si impegni alla fine immediata delle esecuzioni e delle violazioni dei diritti umani e delle donne. - concludendo - Io do il mio pieno appoggio a Maryam Rajavi e al suo programma per un Iran democratico, libero, laico, pacifico e non-nuclearizzato e le auguro ogni successo nel riportare la democrazia in Iran. Mando inoltre i miei saluti ai residenti di Camp Liberty, che recentemente sono stati attaccati dai missili di questo regime selvaggio, gli auguro di avere sempre più coraggio e perseveranza nella loro lotta e voglio dirgli che noi siamo al loro fianco."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: