le notizie che fanno testo, dal 2010

Papa Francesco in Africa, Chiti (PD): dialogo tra religioni e nuovo modello sviluppo

"Nonostante le preoccupazioni espresse per la sua sicurezza, il Papa ha voluto confermare la visita in Africa, in un continente scosso da guerre e violenze, dove un vento di intolleranza e fondamentalismo, nascosto strumentalmente dietro la religione, porta morte e distruzioni", spiega in un comunicato Vannino Chiti, esponente dem.

"Nonostante le preoccupazioni espresse per la sua sicurezza, il Papa ha voluto confermare la visita in Africa, in un continente scosso da guerre e violenze, dove un vento di intolleranza e fondamentalismo, nascosto strumentalmente dietro la religione, porta morte e distruzioni. Francesco lo ha già detto con chiarezza: usare il nome di Dio per giustificare la violenza è una bestemmia" ricorda il senatore PD Vannino Chiti commentando il viaggio del Pontefice in Africa, dove passerà sei giorni in Kenya.
"Il dialogo tra le religioni e le culture è la via obbligata per costruire la pace e la convivenza tra i popoli. - prosegue Chiti - E' anche necessario impostare un nuovo modello di sviluppo. Quello che, insieme al pensiero unico che lo giustifica, impera nel mondo, colpisce la persona, il diritto ad un benessere che ne assicuri la dignità, i diritti umani".
"Il nostro non è il migliore dei mondi possibili: - ammette l'esponente dem - abbiamo il dovere di impegnarci per lasciare a chi verrà dopo di noi società più giuste, meno disuguali, senza guerre, carestie, rischi di distruzione del Pianeta. Ancora oggi poche persone godono di ricchezze incalcolabili mentre la grande maggioranza muore di fame o vive in condizioni disumane. Questo messaggio, centrale nel pontificato di Papa Francesco, deve muovere le coscienze di tutti noi".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: