le notizie che fanno testo, dal 2010

PD: solidarietà a Bianconi. Zanda: così Parlamento violentemente menomato

Tante le reazioni politiche dopo l'incidente avvenuto a Palazzo Madama, con la senatrice Laura Bianconi di Ncd che è uscita dall'Aula dove si discuteva la riforma del Senato con una spalla lussata.

Tante le reazioni politiche dopo l'incidente avvenuto a Palazzo Madama, con la senatrice Laura Bianconi di Ncd che è uscita dall'Aula dove si discuteva la riforma del Senato con una spalla lussata. Andrea Marcucci, senatore del PD, attacca MoVimento 5 Stelle e Lega Nord, protagonisti principali delle contestazioni avvenute in Senato, affermando: "Gruppi parlamentari chiaramente anti democratici, dopo averci provato da giorni, finalmente hanno provocato l'incidente. La violenza e le provocazioni continue non sono più sopportabili. La nostra solidarietà alla senatrice Laura Bianconi". Si unisce allo sdegno anche il vice presidente del gruppo del PD al Senato, Stefano Lepri, che commenta: "Quello che è successo è di una gravità inaudita. E' inaccettabile che la Lega Nord prima faccia finta di porgere un ramoscello d'ulivo per riprendere la discussione in aula e poi insceni una gazzarra indecorosa impedendo anche ai commessi di fare il loro dovere. La verità è che a forza di esagerare si è degenerato. Con grande discredito per la reputazione delle nostre istituzioni". Duro il giudizio di Luigi Zanda, il presidente del PD in Senato, che in una intervista a Il Messaggero dichiara: "Se nell'Aula del Senato non verranno ristabilite delle condizioni civili, non violente, non rissose, di lavoro comune, risulterà violentemente menomato il regolare svolgimento di un fondamentale organo costituzionale: il Parlamento".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: