le notizie che fanno testo, dal 2010

PD, Santini: dl enti locali è ponte per attuazione riforma Province

"Il gruppo del PD vota sì con convinzione alla fiducia su questo decreto, sulla base di valutazioni positive sia dei contenuti che del metodo utilizzato, che ha visto l'apporto positivo del Parlamento", così Giorgio Santini durante le dichiarazioni di voto al dl enti locali.

"Il gruppo del PD vota sì con convinzione alla fiducia su questo decreto, sulla base di valutazioni positive sia dei contenuti che del metodo utilizzato, che ha visto l'apporto positivo del Parlamento. Questo è un decreto di transizione tra la legge di stabilità dello scorso anno e quella prossima e che recepisce importanti intese tra governo, enti locali e Regioni" annuncia il membro del Partito Democratico Giorgio Santini durante le dichiarazioni di voto al dl enti locali.
Evidenzia infine il capogruppo del PD nella Commissione Bilancio: "Per i Comuni c'è un allentamento molto positivo del patto stabilità su questioni importanti, che prelude ad un intervento più corposo da attuare nel prossimo futuro per un suo progressivo superamento. Anche sulla tassazione degli immobili, si tratta di un provvedimento di passaggio, verso la local tax e la riduzione delle imposte sugli immobili. Un secondo filone riguarda il rafforzamento del percorso di attuazione della legge 56, che ha ridisegnato l'assetto istituzionale, con l'introduzione degli enti di area vasta e delle Città metropolitane. Molti gli interventi che mettono sul giusto binario la riforma: la possibilità del bilancio annuale e dell'utilizzo dell'avanzo di gestione nel bilancio; la riduzione delle sanzioni; il sostegno alle province in dissesto; l'aumento delle risorse per i centri per l'impiego e per l'assistenza ai disabili; le norme che impegnano le regioni entro ottobre a realizzare l'assunzione delle funzioni del personale; le norme che riguardano la polizia provinciale. Un terzo filone importante riguarda le calamità: dai terremoti in Emilia RomagnaVeneto e in Abruzzo, all'alluvione in Sardegna, fino alle misure per i comuni veneti colpiti dalla tromba d'aria dell'8 luglio. Per la sanità si recepisce e si dà attuazione all'intesa Stato-Regioni e quel che viene fatto non c'entra nulla con le polemiche di questi giorni, che riguardano semmai le previsioni per la prossima legge di stabilità, di cui si dovrà riparlare. C'è un filo che attraversa questo provvedimento e riguarda l'occupazione in questo momento di crisi: la proroga dei contratti a tempo determinato e del personale dei centri per l'impiego, le assunzioni delle forze dell'ordine, la soluzione per il personale delle agenzie fiscali. E' un aiuto concreto per risolvere situazioni che riguardano le persone."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: