le notizie che fanno testo, dal 2010

PD, Porta: attacchi del MAIE strumentali. PD chiede che 300 euro vadano ai consolati

"L'idea di un contributo economico sulle domande di cittadinanza da destinare ai consolati per migliorare i servizi a favore dei cittadini italiani ed eliminare le lunghe file di attesa per il riconoscimento 'ius sanguinis' è nata da una proposta del PD, risultato di mesi di incontri con le nostre collettività, soprattutto in Argentina e Brasile", così in una nota Fabio Porta dal Partito Democratico.

"L'idea di un contributo economico sulle domande di cittadinanza da destinare ai consolati per migliorare i servizi a favore dei cittadini italiani ed eliminare le lunghe file di attesa per il riconoscimento 'ius sanguinis' è nata da una proposta del PD, risultato di mesi di incontri con le nostre collettività, soprattutto in Argentina e Brasile" ricorda in una nota la deputata dem Fabio Porta, eletto in Sudamerica e Presidente del Comitato italiani nel mondo, spiegando: "La proposta del PD prevede un contributo di 300 euro da destinare ai consolati che attualmente viene incassato per intero dal Ministero del Tesoro e che la petizione proposta dal PD chiede venga ridestinata ai consolati".
Rispondendo ad un comunicato diramato pochi giorni fa dal MAIE, Brasile, il parlamentare chiarisce: "Non vedo nessuna confusione quindi rispetto all'impegno mio personale e del mio partito per destinare queste risorse ai consolati. L'intento è quello di aiutare e sostenere la rete diplomatico-consolare e non il contrario, come evidenziato nell'interrogazione da me presentata, che denuncia l'esistenza di un mercato parallelo nato e sviluppatosi proprio a causa dei ritardi e delle difficoltà di prenotazione online dei consolati. - aggiungendo - Voglio infine segnalare come, al contrario di quanto sostenuto in maniera monotona e disinformata dal MAIE, l'ultima legge di stabilità ha invertito, per la prima volta dopo tanti anni, la tendenza ai tagli, introducendo risorse significative e aggiuntive proprio a favore della rete consolare e dei principali capitoli di spesa destinati alle comunità italiane nel mondo".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: