le notizie che fanno testo, dal 2010

PD, Oliverio: Lega contro Martina? Dimentica disastro delle quote latte

"Non meraviglia l'attacco frontale dell'assessore all'Agricoltura della Regione Lombardia, il leghista Fava, al ministro delle Politiche Agricole Martina. Non fosse altro perché la Lega si porta addosso, insieme a tutto il centrodestra, i disastri di un ventennio per l'agricoltura italiana, che oggi tenta di far dimenticare", comunica in una nota l'esponente PD Nicodemo Oliverio.

"Non meraviglia l'attacco frontale dell'assessore all'Agricoltura della Regione Lombardia, il leghista Fava, al ministro delle Politiche Agricole Martina. Non fosse altro perché la Lega Nord si porta addosso, insieme a tutto il centrodestra, i disastri di un ventennio per l'agricoltura italiana, che oggi tenta di far dimenticare" sottolinea in una nota Nicodemo Oliverio, capogruppo PD in commissione Agricoltura.
"Proprio la Lega sulle quote latte e sulla scellerata politica in materia, è responsabile del disastro finanziario costato alle casse dello Stato ben 4 miliardi di euro. - ricorda il deputato dem - Registriamo invece, in questi ultimi 18 mesi, una grande attenzione al settore lattiero caseario, come mai si era visto sin dai tempi del Ministro Marcora. Poi trent'anni di colpevole sottovalutazione ed errori".
Oliverio osserva invece: "Al governo e al ministro Martina in particolare, sono da attribuire diversi interventi, il decreto legge 51, per il rilancio dei settori agricoli in crisi, a partire proprio dalla filiera del latte, la cancellazione di Irap e IMU per imprese agricole, le norme per la rateizzazione delle multe per le quote latte di oltre 1500 aziende, l'aumento della compensazione Iva fino al 10%, che consentirà agli allevatori di beneficiare di 0,5 centesimi in più al litro per le vendite alla stalla di latte fresco, mentre per la prima volta il ministero investe 108 milioni di euro per il comparto latte. - aggiungendo - Ricordiamo poi che grazie a Martina, l'Italia ha ottenuto 25 milioni di euro in più dall'Europa per il settore, che potranno essere portati a 50 milioni con l'intervento delle Regioni".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: