le notizie che fanno testo, dal 2010

PD, Nardelli: dati Unesco su Siria e Iraq preoccupanti, subito caschi blu

"I dati sullo stato dei siti archeologici siriani e iracheni resi noti da Edouard Planche, funzionario Unesco sono preoccupanti: i saccheggi riguardano il 25% dei siti archeologici e sono aumentati del 500% negli ultimi tre anni", così in una nota Flavia Piccoli Nardelli dal Partito Democratico.

"I dati sullo stato dei siti archeologici siriani e iracheni resi noti da Edouard Planche, funzionario Unesco e riportati sulla stampa, sono preoccupanti: - osserva in una nota Flavia Piccoli Nardelli del PD - i saccheggi riguardano il 25% dei siti archeologici e sono aumentati del 500% negli ultimi tre anni. Purtroppo, i ricavi di questo commercio illecito vanno a sovvenzionare le organizzazioni terroristiche".
"Conosciamo bene questa situazione; per questo chiediamo con urgenza di istituire un corpo speciale di caschi blu per difendere il patrimonio culturale in zone colpite da guerre come è stato proposta dal ministro Dario Franceschini durante l'incontro all'Expo di Milano con i ministri della Cultura di 83 Paesi" ribadisce la deputata spiegando che la Commissione Cultura insieme alla commissione Esteri ha approvato "prima dell'estate, una risoluzione per chiedere azioni concrete per la tutela del patrimonio culturale minacciato dall'ISIS, anche con l'istituzione di una task force specializzata sul modello dei caschi blu per la cultura". "Sempre con la commissione Affari Esteri si è svolta lo scorso 5 novembre l'audizione del Direttore Generale delle Antichità e dei Musei di Damasco, Maamoun Abdulkarim, sulla situazione del patrimonio artistico e archeologico della Siria e Iraq. - rammenta ancora Flavia Piccoli Nardelli - In questa ottica si inquadrano anche le prossime attività della Commissione: l'esame dello schema di decreto legislativo per l'attuazione della direttiva europea 2014/60/UE che si occupa di stabilire norme più stringenti per la restituzione dei beni culturali illecitamente usciti dal territorio di uno Stato e l'audizione del Generale Mariano Mossa, comandante dei Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: