le notizie che fanno testo, dal 2010

PD, Moscatt e Currò: intervenire su mancati finanziamenti Invitalia

"Dallo scorso agosto non è stato più possibile presentare richiesta a Invitalia per l'accesso alle agevolazioni. Chiediamo a Poletti di stanziare le risorse necessarie per coprire almeno le pratiche antecedenti a quella data, riavviando la valutazione", così in una nota Antonino Moscatt e Tommaso Currò dal Partito Democratico.

"Dallo scorso agosto non è stato più possibile presentare richiesta a Invitalia per l'accesso alle agevolazioni" sottolineano Antonino Moscatt e Tommaso Currò chiedendo "a Giuliano Poletti di stanziare le risorse necessarie per coprire almeno le pratiche antecedenti a quella data, riavviando la valutazione". Al centro dell'interrogazione presentata dai due deputati del PD le misure agevolative Invitalia (decreto legislativo 185/00 titolo II) che consentono di fare impresa giovanile.
"Ad oggi, - sottolineano gli esponenti dem - solo in Sicilia giacciono oltre 600 domande inevase di giovani presentate prima del 9 agosto. In nessuna parte dell'avviso collegato al programma Titolo II, si faceva riferimento alla possibilità che le domande non venissero valutate per carenza di somme. A questo si aggiunge il problema di chi, come nel caso della misura di Microimpresa, si trova in uno stato di 'limbo' per aver presentato domanda di ammissione alle agevolazioni - dal 25 marzo all'8 agosto 2015 - opzionando locali e versando caparre, ma senza ricevere rimborsi". Moscatt e Currò chiedono dunque "quali sono i tempi per dare risposte concrete e quali canali finanziari il Ministero del Lavoro intenda attivare per riportare alla normalità gli strumenti agevolativi di chi cerca occupazione."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: