le notizie che fanno testo, dal 2010

PD, Favero: bruciare bandiera PD atto violento, ricorda momenti oscuri

"Si può essere legittimamente contrari ad una riforma varata dal governo, ma bruciare la bandiera di un partito è un atto violento che va oltre la libera espressione del pensiero e del dissenso", così in una nota Nicoletta Favero dal Partito Democratico.

"Si può essere legittimamente contrari ad una riforma varata dal governo, ma bruciare la bandiera di un partito è un atto violento che va oltre la libera espressione del pensiero e del dissenso. E' un atto di violenza che riporta alla mente momenti oscuri della nostra storia e che fa riflettere, soprattutto perché messo in atto da studenti" afferma in una nota Nicoletta Favero, senatrice del PD, commentando il gesto immortalato durante la manifestazione a Torino contro la riforma della scuola.
"Nello specifico, poi si fa fatica a capire la vera natura delle proteste contro una riforma che porta 180 mila assunzioni in tre anni, 50 mila qualche giorno fa, 3 miliardi d investimenti, innovazione e opportunità, soprattutto per i giovani. - prosegue - E' chiaro che stiamo assistendo ad un'ondata di ostilità ideologica da parte di coloro si oppongono al cambiamento, sempre e a prescindere".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: