le notizie che fanno testo, dal 2010

PD, Covello: serve tavolo Alitalia-Trenitalia per non penalizzare Sud

"Quali iniziative intende assumere con urgenza il ministro delle Infrastrutture al fine di convocare un tavolo istituzionale di confronto con Trenitalia e Alitalia per affrontare la questione dei collegamenti e delle tariffe praticate lungo le tratte che interessano la Calabria, per non penalizzare l'economia di un territorio in difficoltà", chiede in un comunicato la deputata del Partito Democratico Stefania Covello.

"Quali iniziative intende assumere con urgenza il ministro delle Infrastrutture al fine di convocare un tavolo istituzionale di confronto con Trenitalia e Alitalia per affrontare la questione dei collegamenti e delle tariffe praticate lungo le tratte che interessano la Calabria, per non penalizzare l'economia di un territorio in difficoltà"? chiede Stefania Covello, responsabile Mezzogiorno del PD, in un'interrogazione al ministro Graziano Delrio.
"Con il nuovo anno Trenitalia ha adottato un incremento delle proprie tariffe su tutta la rete nazionale e ha proceduto ad attivare il superamento dei biglietti chilometrici. - spiega la deputata - Si tratta di due misure che penalizzano in maniera eccessiva l'utenza calabrese, anche a fronte di un servizio che continua a rimanere in maniera evidente del tutto inadeguato. L'incremento tariffario non segue alcun intervento di miglioramento del materiale rotabile e del servizio lungo le tratte che interessano la Calabria. Permangono i disservizi nei collegamenti regionali e per quelli a lunga percorrenza dove ritardi e disagi sono all'ordine del giorno".
"La decisione di superare i biglietti chilometri penalizza l'utenza locale, soprattutto quella residente in luoghi in cui non vi sono biglietterie e stazioni aperte. - sottolinea infatti la parlamentare - Le scorse settimane avevo già sollevato la questione delle tariffe aeree estremamente onerose per la Calabria, sollecitando il governo ad attivare un tavolo di confronto con le compagnie. Questa decisione di Trenitalia compromette ulteriormente il diritto alla mobilità per i calabresi e non aiuta la ripresa economica di questo territorio. La questione trasporti è cruciale per l'intero Mezzogiorno e in particolare per la Calabria, considerato il suo atavico isolamento".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: