le notizie che fanno testo, dal 2010

Olio Made in Italy, Mongiello (PD): bene Parlamento su no a depenalizzazione truffe

"Con le frodi nell'olio extra vergine di oliva si guadagna molto e l'illegalità danneggia il nostro vero Made in Italy. Non è il momento di abbassare la guardia sul fronte delle truffe. Il segnale venuto dal Parlamento, in materia di sanzioni sull'olio, è chiaro e forte: no a depenalizzazioni", così in un comunicato Colomba Mongiello, deputata del Partito Democratico.

"Con le frodi nell'olio extravergine di oliva si guadagna molto e l'illegalità danneggia il nostro vero Made in Italy. Non è il momento di abbassare la guardia sul fronte delle truffe. Il segnale venuto dal Parlamento - riflette in una nota Colomba Mongiello -, in materia di sanzioni sull'olio, è chiaro e forte: no a depenalizzazioni. L'inchiesta della Procura di Grosseto dimostra la bontà di tale ferma presa di posizione politica".
"Le verifiche non ci devono spaventare anzi sono la dimostrazione che in Italia perseguiamo i delinquenti per tutelare la nostra produzione di eccellenza: il 100% italiano e le Dop/Igp. - sottolinea la deputata PD - Il nostro Paese, con l'utilizzo dell'analisi del DNA sull'olio, si pone nuovamente all'avanguardia nel contrasto alla criminalità. Fermare i traffici illegali di extra vergini di oliva non è però la sola priorità. Occorre far recuperare alle nostre imprese competitività e quote di mercato erose dall'Italian sounding, grazie a trasparenza e promozione. Occorre però anche che l'Italia torni a produrre olio extra vergine di oliva. Il piano olivicolo nazionale è un primo passo per far tornare grande la nostra Italia dell'olivo e dell'olio".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: