le notizie che fanno testo, dal 2010

Napoli: dal campo Rom di Giuliano all'eco villaggio. PD, Manconi: sia d'esempio

"Il campo rom di Giugliano sarà smantellato e le famiglie saranno sistemate in un eco-villaggio di 44 alloggi: questo prevede il protocollo firmato ieri a Napoli dal ministro dell'Interno, dal presidente della Regione Campania e dal sindaco di Giugliano", spiega in un comunicato Luigi Manconi, senatore dem.

"Il campo Rom di Giugliano sarà smantellato e le famiglie saranno sistemate in un eco-villaggio di 44 alloggi: questo prevede il protocollo firmato ieri a Napoli dal ministro dell'Interno, dal presidente della Regione Campania e dal sindaco di Giugliano. - riferisce Luigi Manconi in un comunicato - Con la commissione diritti umani del Senato abbiamo seguito in questi anni, attraverso sopralluoghi e audizioni, le vicende di quel campo orribile allestito su una discarica, in completo abbandono."
"Oggi speriamo che la soluzione trovata dalle istituzioni competenti sia in grado di restituire dignità a quelle famiglie già residenti in quel territorio da decenni - riflette infine il senatore PD -, e di avviare un percorso concreto di autonomia. L'esempio di Giugliano è emblematico di quale sia la situazione in Italia in merito al superamento dei 'campi nomadi' e all'attuazione della Strategia nazionale d'inclusione di Rom, Sinti e Caminanti".
"A ben quattro anni dall'approvazione di quella Strategia sono ormai evidenti i limiti relativi alla mancanza di un referente a livello governativo in grado non solo di coordinare gli interventi tra i diversi ministeri coinvolti, ma di disporre di strumenti efficaci per coadiuvare l'azione degli enti locali sui territori. - sottolinea il parlamentare - Il ruolo di questi ultimi si è rivelato cruciale: laddove le amministrazioni hanno deciso di impegnarsi nel superare i campi attraverso percorsi di inclusione abitativa e sociale per le famiglie".
"In sintesi, - conclude Manconi - è questa la richiesta da me indirizzata oggi al governo con una lettera al Presidente del Consiglio, ai ministri Angelino Alfano e Maria Elena Boschi, al sottosegretario al Welfare Biondelli e al presidente dell'Anci Piero Fassino: occorre istituire una struttura, dotata di tutti gli strumenti operativi necessari in termini di raggio d'azione e competenze, al fine di operare direttamente nei diversi territori."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: