le notizie che fanno testo, dal 2010

Morgoni: da PD emendamenti per sbloccare bonifiche regionali

"Ho presentato insieme con i colleghi della Commissione Ambiente due emendamenti che se accolti dalla Bilancio renderanno possibile per i Comuni e per le Regioni svicolare risorse dal nuovo patto di stabilità per la bonifica dei siti inquinati", così in un comunicato Mario Morgoni, politico del Partito Democratico.

"Ho presentato insieme con i colleghi della Commissione Ambiente, grazie al capogruppo in commissione Massimo Caleo, due emendamenti che se accolti dalla Bilancio renderanno possibile per i Comuni e per le Regioni svicolare risorse dal nuovo patto di stabilità per la bonifica dei siti inquinati, in particolare dei siti d'interesse regionale, entro un limite di 70 milioni per le Regioni e 80 milioni per i Comuni" riferisce Mario Morgoni, esponente del Partito democratico.
"Credo che il tema delle bonifiche del nostro territorio e della qualità del nostro ambiente, quello in cui viviamo e quello in cui crescono i nostri figli, sia essenziale. - precisa infatti il senatore PD - Esistono situazioni paradossali come nel basso bacino del Chienti, in cui gli enti locali avrebbero risorse per le bonifiche, ma non possono effettuarle per assurde regole di bilancio. E' ora di porre questo problema al centro di un dibattito nazionale e di responsabilizzare la classe politica locale e nazionale sull' allocazione delle risorse". Morgoni conclude: "Le bonifiche non sono una spesa, ma un risparmio per lo Stato e per i cittadini per preservare per le generazioni future la bellezza del nostro territorio. Bellezza e salubrità del territorio sono la base del Made in Italy".

© riproduzione riservata | online: | update: 10/11/2015

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Morgoni: da PD emendamenti per sbloccare bonifiche regionali
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Il sito utilizza cookie di 'terze parti', se prosegui la navigazione o chiudi il banner acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickquiCHIUDI