le notizie che fanno testo, dal 2010

Morani (PD): Salvini vuole cancellare Buona Scuola, ma raccolta firme fallita

"Proprio nel giorno in cui altri 50mila insegnanti escono dalla precarietà grazie alla Buona scuola il capo della Lega Nord annuncia di voler cancellare la riforma scolastica. Non si è accorto che il tentativo di raccogliere le firme per presentare il referendum abrogativo della legge 107 è fallito", spiega in un comunicato la parlamentare dem Alessia Morani.

"Proprio nel giorno in cui altri 50mila insegnanti escono dalla precarietà grazie alla Buona scuola il capo della Lega Nord annuncia di voler cancellare la riforma scolastica" sottolinea l'esponente del PD Alessia Morani in una nota.
"Forse Matteo Salvini è troppo impegnato a seguire i processi per i soldi pubblici usati per pagare la laurea in Albania di Bossi jr o la villa di Bossi senior e non si è accorto che il tentativo di raccogliere le firme per presentare il referendum abrogativo della legge 107 è fallito" ricorda la deputata dem, concludendo: "Lui pensa a bloccare il paese noi ad assumere circa 100mila precari, a ristrutturare le scuole e a costruirne di nuove con il contributo di idee degli studenti e delle famiglie. La scuola italiana non è più la stessa grazie al lavoro del PD e alla riforma del governo. Lasciamo volentieri al capo dei Lumbard l'improbo compito di negare l'evidenza. Noi proseguiamo nel percorso riformatore con il sostegno degli italiani."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: