le notizie che fanno testo, dal 2010

Migranti, Verducci (PD): corridoio umanitario si esempio per UE

"Grazie all'Italia oggi l'Europa dà un segnale all'altezza dei suoi valori e del suo nome. Il corridoio umanitario varato come progetto pilota dal governo italiano, è la risposta più forte a chi pensa che il problema migratorio si risolva coi muri e col filo spinato", comunica in una nota il senatore PD Francesco Verducci.

"Grazie all'Italia oggi l'Europa dà un segnale all'altezza dei suoi valori e del suo nome. Il corridoio umanitario - scrive il senatore PD Francesco Verducci -, varato come progetto pilota dal governo italiano, è la risposta più forte a chi pensa che il problema migratorio si risolva coi muri e col filo spinato. È il contrario. Solo l'Europa dei diritti e della solidarietà potrà essere forte e legittimata per contribuire a ristabilire un ordine in medio-oriente e nel mediterraneo. E dunque per risolvere alla radice le cause delle migrazioni."
"Servirà un'Unione europea unita - dichiara in conclusione l'esponente dem -, che rafforzi la cooperazione con i Paesi africani, che investa strategicamente nel Mediterraneo. I 93 siriani, soprattutto donne e bambini, accolti dal ministro Gentiloni, arrivati stamattina a Fiumicino in sicurezza e sottratti ai trafficanti di esseri umani significano tutto questo. È il primo esempio in Europa di corridoio umanitario, ha un enorme significato politico e spero altri ne seguano. É necessario che ora la Commissione UE dia impulso all'esempio italiano. Gestire i flussi permette di combattere illegalità e criminalità. L'Italia sta dimostrando concretamente cosa significhi essere europei, adesso tocca all'Europa tutta intera."

© riproduzione riservata | online: | update: 29/02/2016

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Migranti, Verducci (PD): corridoio umanitario si esempio per UE
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI