le notizie che fanno testo, dal 2010

Marino (PD): in legge stabilità inserire misure per correntisti banche salvate

"Ci sono delle responsabilità che devono essere accertate, bisogna capire perché i correntisti delle banche dell'Etruria e delle Marche commissariate non sono stati informati sui rischi che correvano", sottolinea in una nota l'esponente PD Mauro Maria Marino, in riferimento al decreto salva banche.

"La Lega Nord di Umberto Bossi ha perso consenso davanti ad una politica priva di valori. Il populismo di Matteo Salvini, il cui partito è stato protagonista del fallimento di Credieuronord, è sfrenato e sfida le istituzioni democratiche puntando solo a fare audience. Fare sciacallaggio sul pensionato suicida è quanto di più strumentale e lontano da una politica responsabile e vicina ai cittadini" denuncia in una nota Mauro Maria Marino, presidente della Commissione Finanze e Tesoro al Senato.
"Salvini ha forse dimenticato che la Lega gettò nella disperazione migliaia di correntisti? - rammenta ancora il senatore PD - Lo ribadiamo ancora una volta: il governo e il Partito democratico hanno protetto migliaia di posti di lavoro e di depositanti" con il decreto salva banche.
"Ora ci sono delle responsabilità che devono essere accertate, bisogna capire perché i correntisti delle banche dell'Etruria e delle Marche commissariate non sono stati informati sui rischi che correvano" spiega infine l'esponente dem, concludendo: "La vicinanza per la tragedia personale è un motivo in più per agire responsabilmente cercando soluzioni da inserire nella legge di stabilità".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: