le notizie che fanno testo, dal 2010

Marco Di Maio (PD): in primarie M5S a Milano nessuna trasparenza

"Le scelte del M5S per le prossime amministrative sembrano più quelle di una setta che di un movimento politico. Nessun dato, né su partecipanti, né sui voti", così in un comunicato Marco Di Maio, esponente del Partito Democratico commentando l'esito delle primarie del MoVimento 5 Stelle che si sono svolte a Milano.

"Le scelte del M5S per le prossime amministrative sembrano più quelle di una setta che di un movimento politico. Nessun dato, né su partecipanti, né sui voti" dichiara in un comunicato Marco Di Maio, esponente PD, commentando l'esito delle primarie del MoVimento 5 Stelle che si sono svolte a Milano per scegliere il candidato sindaco. A far discutere il fatto che ad essere scelta è stata Patrizia Bedori, 52 anni, in base al voto di appena "alcune centinaia di persone" come riporta l'Ansa. Oltre a non aver diramato i dati della affluenza alle primarie, il MoVimento 5 Stelle milanese non ha infine nemmeno diramato le percentuali raccolte dai singoli candidati, su cui la base ha votato con il metodo Condorcet.
L'esponente dem conclude: "Incredibile che abbiano il coraggio di dare lezioni di democrazia e trasparenza: noi abbiamo sempre fornito i numeri della partecipazione, sempre popolare. Per loro sarebbe stato più semplice. Vista la scarsa presenza ai seggi bastava contarli durante le votazioni".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: