le notizie che fanno testo, dal 2010

Maltempo, Puppato (PD): ok a ripristino stato naturale alvei dei fiumi

"La Commissione Ambiente del Senato ha approvato all'unanimità un mio emendamento al collegato ambientale con cui si fa un passo avanti fondamentale nella prevenzione delle inondazioni e delle alluvioni. Le autorità di bacino, infatti, dovranno lavorare per ripristinare e riportare allo stato naturale gli alvei dei fiumi e dei corsi d'acqua e per tutelare gli ecosistemi fluviali", così in una nota Laura Puppato dal Partito Democratico.

"La Commissione Ambiente del Senato ha approvato all'unanimità un mio emendamento al collegato ambientale con cui si fa un passo avanti fondamentale nella prevenzione delle inondazioni e delle alluvioni. Le autorità di bacino, infatti, dovranno lavorare per ripristinare e riportare allo stato naturale gli alvei dei fiumi e dei corsi d'acqua e per tutelare gli ecosistemi fluviali, evitando interventi che possano causare le esondazioni" riferisce in un comunicato l'esponente del Partito Democratico Laura Puppato.
"Le autorità di bacino avranno l'obbligo di definire un quadro conoscitivo dello stato morfologico dei corsi d'acqua, compresa la traiettoria evolutiva degli alvei e le dinamiche di trasporto dei sedimenti. - prosegue la senatrice del PD - E dovranno evitare ogni intervento artificiale sui corridoi fluviali, studiando come si è evoluta la traiettoria, quali interventi sono stati fatti dall'uomo e quanto questi possano comportare un rischio di esondazione". La Puppato spiega che "lo scopo è puntare sulla rinaturalizzazione dei bacini idrici, attraverso la previsione di spazi più ampi ai lati dei corsi d'acqua, evitando l'asportazione non necessaria di materiale litoide e vegetale e vietando la realizzazione di infrastrutture e interventi edilizi a rischio. - sottolineando - E' un intervento molto rilevante, soprattutto alla luce dei danni causati dai fenomeni atmosferici legati ai cambiamenti climatici e degli impatti sui corsi d'acqua". L'esponente dem conclude soddisfatta: "Si cambia verso davvero nella gestione delle acque e del suolo ed è un primo passo per rendere compatibili anche le asportazioni di sedimenti fondamentali per la buona salute dei fiumi e in generale dei corsi d'acqua".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: