le notizie che fanno testo, dal 2010

Legge sugli educatori depositata alla Camera: obbligo della laurea

"Anziani e disabili maltrattati nelle case di cura, bambini picchiati a scuola: i recenti fatti di cronaca rendono evidente quanto una solida professionalità della figura dell'educatore sia centrale: alla Camera è pronta una proposta di legge, a mia prima firma, per voltare finalmente pagina", così in una nota Vanna Iori, deputata del PD.

"Anziani e disabili maltrattati nelle case di cura, bambini picchiati a scuola: i recenti fatti di cronaca rendono evidente quanto una solida professionalità della figura dell'educatore sia centrale per evitare che simili episodi possano ripetersi" osserva in una nota Vanna Iori, responsabile PD per l'infanzia e l'adolescenza.
"E' arrivato il momento di mettere ordine per porre fine all'incertezza dell'identità nelle figure professionali degli educatori e dei pedagogisti: - dichiara quindi la deputata - alla Camera è pronta una proposta di legge, a mia prima firma, per voltare finalmente pagina. Educatori non ci si improvvisa perchè la scarsa preparazione produce comportamenti e atteggiamenti deleteri in tutti gli ambiti sociali, educativi e sanitari dove è invece necessario un alto profilo professionale".
"Gli educatori e i pedagogisti in Italia sono oltre 100mila: rappresentano una galassia variegata e fragile, una giungla di titoli e ambiti lavorativi che comprende al suo interno anche ingiustizie e disparità. - ricorda - Con questa legge entrerà in vigore l'obbligatorietà della laurea per accedere alle professioni educative e, per tutelare anche chi sta già svolgendo un eccellente lavoro senza titolo, si prevede un tempo e un percorso privilegiato per conseguire la laurea, riconoscendo il lavoro svolto come credito formativo."
"La legge, inoltre, - conclude l'esponente dem - permetterà di ampliare gli sbocchi occupazionali, dall'ambito socio-sanitario alla scuola, indicando in modo chiaro i servizi, le organizzazioni e gli istituti dove esercitare l'attività professionale. Questa legge valorizzerà il lavoro educativo, riconoscendo alle professioni di questo ambito una dignità scientifica e professionale, per un decisivo miglioramenti della qualità dei servizi per anziani, disabili, minori e carcerati e tanti altri."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: