le notizie che fanno testo, dal 2010

Italicum: PD pronto a sostituire in Commissione 10 deputati minoranza

Il bersaniano Andrea Giorgis anticipa che stanno per essere sostituiti 10 deputati della minoranza del PD in Commissione Affari Costituzionali, dove si sta discutendo la legge elettorale. Intanto, Cuperlo avverte che se Renzi porrà veramente il voto di fiducia sull'Italicum la legislatura potrebbe essere a rischio.

Il bersaniano Andrea Giorgis anticipa che stanno per essere sostituiti 10 deputati della minoranza del PD in Commissione Affari Costituzionali, dove si sta discutendo la legge elettorale. In Commissione sono stati presentati 135 emendamenti al testo dell'Italicum, di cui 11 sono firmati dai deputati della minoranza del PD. Giorgis spiega: "Abbiamo comunicato che non intendiamo votare né i singoli articoli né il mandato al relatore. Ci è stato detto che saremo sostituiti". La decisione dovrebbe essere presa questa sera nel corso della riunione dell'ufficio di presidenza del gruppo PD alla Camera. Come riporta il Corriere.it, "ad essere sostituiti, secondo fonti del Nazareno, saranno: Pier Luigi Bersani, Gianni Cuperlo, Rosy Bindi, Andrea Giorgis, Enzo Lattuca, Alfredo D'Attorre, Barbara Pollastrini, Marilena Fabbri, Roberta Agostini, Marco Meloni. Non dovrebbe invece essere sostituito Giuseppe Lauricella, esponente della minoranza sempre molto critico verso il testo dell'Italicum, che tuttavia oggi ha spiegato che seguirà le indicazioni del gruppo in commissione". Intanto, Cuperlo avverte che se Renzi porrà veramente il voto di fiducia sulla legge elettorale il PD si troverà di fronte ad "uno strappo serio" che potrebbe mettere a rischio la prosecuzione della legislatura perché "ci sarebbe da parte delle opposizioni tutte una reazione molto, molto severa".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: