le notizie che fanno testo, dal 2010

Ingroia: PD e SEL hanno firmato patto con il centro. Di Monti

Mentre la Germania smentisce di aver mai espresso considerazioni su un possibile governo del PD, dopo le parole di Mario Monti, Antonio Ingroia rivela: "Il PD ha già deciso che farà un governo con Monti. Nell'accordo della coalizione, sottoscritto da PD e SEL, si farà un patto di legislatura con il centro liberale".

Anche se Mario Monti continua a negare un accordo tra Scelta Civica e Partito Democratico dopo il voto, i suoi avversari politici insistono a pensarla esattamente in senso contrario. Se la tesi di Silvio Berlusconi al riguardo è ormai chiara, è cioè che "se voti Monti ti prendi Bersani: ti tieni l'IMU e ti arriva la patrimoniale", anche il giudizio di Antonio Ingroia di Rivoluzione Civile non sembra troppo dissimile (tranne forse sulla patrimoniale). Antonio Ingroia rivela infatti: "Il PD ha già deciso che farà un governo con Monti. Nell'accordo della coalizione, sottoscritto da PD e SEL, si farà un patto di legislatura con il centro liberale - ed aggiunge - Sono sorpreso quando Vendola dice che non farà mai un governo con Monti. Ha sottoscritto quel patto pur di entrare in Parlamento". In attesa di una replica da Nichi Vendola, è Pier Luigi Bersani che assicura: "Escludo una grande coalizione perché non è un bene per l'Italia - ma aggiunge - Ritorno al voto senza risultato chiaro? E' ipotesi teorica, non avverrà ma non credo ad un governissimo, serve un governo di cambiamento non l'immobilismo". Sulle ultime dichiarazioni di Mario Monti, invece, Bersani spiega: "Mi è dispiaciuto, mi è sembrata più una gaffe del Professore che un'iniziativa della Merkel: i governi europei si rispettano reciprocamente, un intervento del genere della Merkel è impensabile". Mario Monti, infatti, per affrettarsi a cercare di negare un possibile accordo di Scelta Civica con il PD, afferma a SkyTg24: "Non ne abbiamo mai parlato, ma dubito che Angela Merkel auspichi un partito di sinistra al governo in un grande Paese europeo, in un anno di elezioni per la Germania". Presa di posizione, questa, che non è piaciuta al PD ma neanche alla Germania, che si affretta a smentire le parole del professore precisando su Twitter: "Spetta agli italiani scegliere il proprio esecutivo - precisando - Angela Merkel non si è espressa sulle elezioni italiane e non lo ha fatto neanche in passato". Mario Monti, naturalmente, spiega di essere stato frainteso e si dice persino "indignato di sentire cose che non hanno riscontro nella realtà", chiarendo: "La mia frase sulla Merkel è una risposta a una dichiarazione funambolica di Berlusconi su un patto che ci sarebbe tra me e il PD con la benedizione della Merkel. E' falso". Rassicurazione che però continua a non convincere Berlusconi, Ingroia e probabilmente molti altri italiani che si apprestano a votare il 24 e 25 febbraio.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: