le notizie che fanno testo, dal 2010

ISS: nel 2012 fino a 15mila aborti clandestini. Agostini e Murer (PD): via supermulta

"Modificare in tempi rapidi la norma sulla super multa per l'interruzione di gravidanza fatta in contrasto alla legge 194 e consentire alle donne di poter continuare a ricorrere alle cure ospedaliere in caso di complicanze", così Roberta Agostini e Delia Murer del PD in una interrogazione.

"Modificare in tempi rapidi la norma sulla super multa per l'interruzione di gravidanza fatta in contrasto alla legge 194 e consentire alle donne di poter continuare a ricorrere alle cure ospedaliere in caso di complicanze; rendere più accessibile l'aborto farmacologico in regime di day hospital o nei consultori familiari e nei poliambulatori, poiché la RU486 viene utilizzata solo nel 10% negli ospedali, visto che i costi di tre giorni di ricovero, previsti solo nel nostro Paese, sono altissimi" chiedono Roberta Agostini e Delia Murer in una interrogazione rivolta ai ministri della Giustizia e della Salute, Andrea Orlando e Beatrice Lorenzin.
"Le nuove norme sulle depenalizzazioni - affermano le deputate PD - agiscono in maniera automatica su reati che non rientrano nel codice penale, imponendo multe per le fattispecie che prevedono la sola pena della multa o dell'ammenda, tra cui rientra l'aborto clandestino - la sanzione va dai 5.000 ai 10.000 euro. Occorre ricordare che per le donne in Italia l'interruzione di gravidanza è un percorso ad ostacoli e contro il tempo, con l'eventualità di percorrere anche 800 chilometri per trovare una struttura pubblica adeguata. Il 70% dei medici e degli infermieri sono obiettori di coscienza, ma ci sono Regioni dove l'obiezione è ancora più alta. I picchi sono al centro sud, con percentuali di obiezione tra i ginecologi superiori all'80%".
"Fortunatamente i dati del Ministero ci dicono che, per la prima volta, in Italia il numero annuale di interruzioni volontarie di gravidanza è inferiore a 100.000 ma, secondo la stima dell'Istituto Superiore di Sanità, gli aborti clandestini sono stati tra i 12.000 e i 15.000 nel 2012, un dato stabilizzato negli ultimi anni. - ricorda la parlamentare - Si tratta di cifre molto alte se si considera che tra le cause potrebbe esserci proprio la difficoltà nell'accesso ai servizi. Per questo ci pare ingiusta la super-multa che chiediamo di rimuovere".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: