le notizie che fanno testo, dal 2010

Garavini (PD): solo pluralismo sconfigge mafia nel giornalismo

"Le mafie hanno capito molto bene quale sia il ruolo dei media e cercano di servirsene. Le concentrazioni mediatiche, non solo in Italia, possono venire facilmente abusate da gruppi di poteri, anche di natura mafiosa", sottolinea la parlamentare dem Laura Garavini.

"Le mafie hanno capito molto bene quale sia il ruolo dei media e cercano di servirsene. Le concentrazioni mediatiche, non solo in Italia, possono venire facilmente abusate da gruppi di poteri, anche di natura mafiosa. Viceversa un sano pluralismo mediatico è una garanzia per evitare che da parte di organizzazioni mafiose si usino i mezzi di informazione a proprio uso e consumo. Anche il contrasto al precariato tra i giovani free lance può servire a rafforzare un buon giornalismo di inchiesta, strumento irrinunciabile per riuscire a sconfiggere le mafie" sottolinea Laura Garavini, dell'Ufficio di presidenza del PD alla Camera, intervenendo a Lipsia al convegno promosso dall'ECPMF dal titolo "Mafia e media. Il ruolo del giornalismo di inchiesta nel contrasto alla criminalità organizzata".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: