le notizie che fanno testo, dal 2010

Decreto Irpef: ok fiducia al Senato. PD: Bonus 80 euro da 2015 a pensionati e partita IVA

Passa al Senato la fiducia sul decreto Irpef, con 159 sì, 112 no e nessun astenuto. Il senatore Giorgio Santini, capogruppo del PD nella Commissione Bilancio, assicura che dal 1 gennaio 2015 il bonus Renzi da 80 auro verrà esteso alle famiglie numerose monoreddito, ma anche ai pensionati e alle partita IVA.

Passa al Senato la fiducia sul decreto Irpef, con 159 sì, 112 no e nessun astenuto. Il testo passa quindi ora alla Camera. "Per la prima volta dopo molti anni che i lavoratori italiani vedono soldi in busta paga, dunque gli attacchi delle opposizioni sono del tutto strumentali e fuori luogo" afferma il senatore Giorgio Santini, capogruppo del PD nella Commissione Bilancio, commentando anche le dichiarazioni della Corte dei Conti, che ha definito il bonus Renzi da 80 euro "un surrogato". Santini sostiene: "Con il bonus da un lato diamo sollievo alle famiglie, ma dall'altro diamo un forte contributo alla domanda interna che è essenziale, insieme con le esportazioni e con gli investimenti, per far ripartire l'economia". Nonostante questo, Confcommercio rileva ancora un forte calo nei consumi, annunciando che torneranno a livelli pre-crisi solo tra 11 anni, se tutto andrà bene. Il senatore del PD però promette: "In Commissione si è trovato un accordo importante per rendere strutturale ed estendere l'intervento sui redditi con la legge di stabilità, a partire dunque dal 1 gennaio 2015". Gli 80 euro, stando alle promesse del PD, verranno estesi quindi sia alle famiglie numerose monoreddito che ai pensionati e alle partita IVA.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: