le notizie che fanno testo, dal 2010

Chiti a Gentiloni: senza mediazione con minoranza su articolo 18 sarà lacerazione nel PD

Mentre cresce l'attesa per la direzione del PD, Vannino Chiti replica al collega di partito Paolo Gentiloni che ricorda alla minoranza del PD che "è norma sulle scelte adeguarsi alla volontà della maggioranza". Chiti replica: "Senza mediazione su articolo 18 ne seguirebbe una lacerazione politica profonda grave per il PD".

Mentre cresce l'attesa per la direzione del PD, Vannino Chiti replica al collega di partito Paolo Gentiloni che ricorda alla minoranza del PD che "è norma sulle scelte adeguarsi alla volontà della maggioranza". La maggioraanza del PD, in questo caso, vorrebbe abolire nel Jobs Act l'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori. Chiti sottolinea in una nota: "E' vero, ma ad una condizione: che le scelte proposte siano coerenti con i valori costitutivi di un partito". In una nota, Vannino Chiti prosegue: ''Nel nostro caso - quello sul lavoro - a me non sembra che sia così. Le proposte che fino ad ora avanza la maggioranza non appaiono compatibili con una sinistra plurale moderna, quale il PD dovrebbe essere. Questa è la situazione concreta davanti a noi". Chiti aggiunge: "Esistono solo due strade per affrontarla: non sono uguali e spetta alla maggioranza la responsabilità di decidere quale delle delle due seguire. - precisando - Può scegliere, come è possibile e giusto, una mediazione positiva con la sinistra interna, oppure procedere attraverso un'intesa con le destre". "In quest'ultimo caso - conclude Vannino Chiti - sarebbe pura illusione immaginarsi che tutto continui come se niente fosse. Ne seguirebbe, temo, una lacerazione politica profonda grave per il PD, il governo, il Paese''.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: