le notizie che fanno testo, dal 2010

Caso Andrea Soldi: fu "strangolamento". Manconi (PD): rivedere modalità Tso

"Il trattamento sanitario obbligatorio ( Tso ) nasce a presidio e a tutela del paziente. Nel caso di Andrea Soldi, come in un numero crescente di altre situazioni, quel trattamento rischia di trasformarsi in uno strumento letale", spiega in un comunicato Luigi Manconi, parlamentare dem.

"Il trattamento sanitario obbligatorio (Tso) nasce a presidio e a tutela del paziente, per indurlo attraverso un'attività di persuasione e di 'negoziazione' ad accettare cure e terapie" ricorda il senatore del PD Luigi Manconi, commentando invece che "nel caso di Andrea Soldi, come in un numero crescente di altre situazioni, quel trattamento rischia di trasformarsi in uno strumento letale" visto che "l'autopsia indica nello 'strangolamento' la causa della sua morte, avvenuta l'8 agosto del 2015".
"In altre parole, nel caso di Soldi e purtroppo non solo, le modalità di applicazione del Tso sembrano somigliare a una sorta di 'mandato di cattura' attuato con i metodi di un fermo di polizia" denuncia il presidente della commissione diritti umani, concludendo: "Tutto ciò è di una gravità inaudita: si rischia di trasformare il paziente con disagio mentale in una figura criminale da reprimere con ogni mezzo. Nessuna generalizzazione, per carità, ma una riflessione seria e approfondita sulle modalità del Tso è più che mai urgente".

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: