le notizie che fanno testo, dal 2010

Carceri, Ermini (PD): non amnistia ma interventi su sovraffollamento

"Come non condividere le importanti parole di Papa Francesco? Parlamento e governo hanno messo in campo numerose azioni per agevolare quei detenuti che si pentono e che vogliono reinserirsi nella società con misure come la messa alla prova", così in una nota David Ermini, politico del Partito Democratico, commentando l'appello lanciato dal Pontefice in merito ad una amnistia in occasione del Giubileo della Misericordia, che inizierà l'8 dicembre 2015.

"Come non condividere le importanti parole di Papa Francesco? Parlamento e governo hanno messo in campo numerose azioni per agevolare quei detenuti che si pentono e che vogliono reinserirsi nella società con misure come la messa alla prova o che intervengono nella fase della detenzione, come l'affidamento in prova e la liberazione anticipata" riflette in un comunicato David Ermini, responsabile Giustizia del PD, commentando l'appello lanciato dal Pontefice in merito ad una amnistia in occasione del Giubileo della Misericordia, che inizierà l'8 dicembre 2015.
"Queste misure - prosegue l'esponente dem - vanno incontro allo spirito delle parole di Bergoglio: noi vogliono insomma non abbandonare chi è meritevole perché ha dimostrato la volontà di cambiare strada e la consapevolezza del dolore inferto alle vittime. In questo modo siamo intervenuti sul sovraffollamento delle carceri e, allo stesso tempo, sull'intasamento nei lavori dei tribunali. Non ci siamo affatto mossi, insomma, sulla linea dell'indulto che non condividiamo perché è erga omnes e serve soltanto ai politici per lavarsi la coscienza."

© riproduzione riservata | online: | update: 01/09/2015

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

social foto
Carceri, Ermini (PD): non amnistia ma interventi su sovraffollamento
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Il sito utilizza cookie di 'terze parti', se prosegui la navigazione o chiudi il banner acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickquiCHIUDI