le notizie che fanno testo, dal 2010

Canone Rai 2016: in bolletta arretrati fino a 10 anni. Anzaldi (PD): fare chiarezza

"In vista dei primi pagamenti del canone in bolletta, occorre fare chiarezza su due punti che rischiano di creare confusione: la riscossione degli arretrati e la posizione dei rivenditori e riparatori tv", dal Partito Democratico la posizione di Michele Anzaldi.

"In vista dei primi pagamenti del canone in bolletta, occorre fare chiarezza su due punti che rischiano di creare confusione: la riscossione degli arretrati e la posizione dei rivenditori e riparatori tv" spiega in una nota Michele Anzaldi, segretario della Commissione Vigilanza Rai.
"Come segnalato da alcuni organi di stampa l'introduzione del pagamento in bolletta potrebbe essere l'occasione per pretendere la riscossione di anni di arretrati. La Rai potrebbe inserire nella bolletta fino a 10 anni di canone non pagato, maggiorato dagli interessi al tasso legale e, potenzialmente, di una sanzione amministrativa. In altre parole, una vera e propria stangata, a cui è in teoria esposto chiunque decida di pagare per la prima volta il canone, dal momento che il pagamento potrebbe essere inteso come un'autodenuncia di evasione nel passato" avverte il deputato PD.
"E' indispensabile fare chiarezza. - chiarisce quindi Anzaldi - Quella del canone in bolletta è un'operazione di giustizia che punta a far pagare meno l'utente, non ad assillarlo. Altrettanta chiarezza va fatta sul problema sollevato dalle associazioni dei rivenditori e riparatori tv, i quali, pur non essendo tenuti per legge al pagamento del canone, ricevono continue sollecitazioni telefoniche da parte della Rai, come denunciato Aires. Su entrambi questi due nodi presenteremo una interrogazione parlamentare".
"Se le criticità sollevate dalla stampa fossero fondate, cercheremo di affrontare gli aspetti ancora controversi in modo da rendere inequivocabili i vari meccanismi del pagamento in bolletta" associra l'esponente dem.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: