le notizie che fanno testo, dal 2010

Big Data, Schirò (PD): approvata risoluzione su diritto conoscenza

"Nella risoluzione sollecitiamo l'istituzione di una piattaforma comune tesa alla promozione della conoscenza, del dialogo e alla cooperazione tra questi ambiti. Ai big data sono legati i diritti umani, la libertà di espressione, il diritto alla partecipazione, alla non discriminazione e all'eguaglianza", così in una nota Schirò dal Partito Democratico.

"Nella risoluzione sollecitiamo l'istituzione di una piattaforma comune tesa alla promozione della conoscenza, del dialogo e alla cooperazione tra questi ambiti" afferma Gea Schirò, firmataria del provvedimento che impegna il governo, come si legge in una nota, a farsi promotore, insieme ai paesi rappresentativi di tutte le arre geopolitiche e regionali, di iniziative in ambito Onu che conducano l'organizzazione, le sue agenzie specializzate e gli stati membri a intraprendere un'azione volta a favorire una transizione comune verso lo stato di diritto e a codificare il nuovo diritto umano alla conoscenza.
La deputata del PD prosegue: "Ai big data sono legati i diritti umani, la libertà di espressione, il diritto alla partecipazione, alla non discriminazione e all'eguaglianza. La disponibilità del governo dimostra come la politica non abdichi al compito di pensare a se stessa come un soggetto culturale. - concludendo - Atti come quello votato oggi hanno un grande valore collettivo, una volta promossi e discussi in sede ONU rafforzeranno il rinnovato impegno del governo italiano e della nostra cooperazione per l'attuazione dei 17 Sustainaible development goals per il 2030."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: