le notizie che fanno testo, dal 2010

Bari: sequestrate 3 tonnellate di cagliata estera. PD, Mongiello: salute a rischio con materie scadenti

"Il sequestro della cagliata estera nel barese dimostra la fondatezza dei timori per la sicurezza sanitaria e la salute dei consumatori quando si usano prodotti di qualità scadente e peggio conservati", spiega in un comunicato Colomba Mongiello, esponente del PD.

"Il sequestro della cagliata estera nel barese dimostra la fondatezza dei timori per la sicurezza sanitaria e la salute dei consumatori quando si usano prodotti di qualità scadente e peggio conservati" sottolinea in una nota Colomba Mongiello, vice presidente della Commissione parlamentare d'inchiesta sulla contraffazione. I Carabinieri del NAS hanno infatti sequestrato, in una azienda casearia della Murgia barese, 3 tonnellate e mezzo di cagliata di provenienza estera (tedesca e irlandese) in pessimo stato di conservazione e priva delle specifiche di legge.
"Sembra assurdo dover ribadire una ovvietà ma è del tutto evidente che per alcuni gli interessi economici sono prevalenti rispetto alla salute pubblica. - prosegue la deputata PD - In più, chi usa la cagliata tedesca o irlandese per produrre formaggio Made in Italy sfrutta commercialmente un prodotto e una denominazione che sono sinonimi di qualità e salubrità".
"Il maxi sequestro operato a Bari, grazie all'ottimo lavoro del Comando dei Carabinieri del Nucleo di Tutela della Salute, è un ulteriore stimolo all'intervento del legislatore per la riorganizzazione del complesso di norme a tutela della sicurezza alimentare e della qualità produttiva. - aggiunge quindi l'esponente dem - Abbiamo il dovere di tutelare il nostro patrimonio agricolo e agroalimentare, una ricchezza economica e un presidio di salubrità che imprenditori privi di scrupoli stanno provando ad impoverire."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: