le notizie che fanno testo, dal 2010

Ballottaggio primarie PD Bersani Renzi: come si vota e chi può votare

Domenica 2 dicembre 2012 ci sarà la sfida finale tra Pier Luigi Bersani e Matteo Renzi. Ecco come, quando e chi può votare al ballottaggio delle primarie del PD, che decreterà il candidato premier della coalizione di centrosinistra Italia Bene Comune.

Domenica 2 dicembre 2012 andrà in scena la sfida finale della primarie del centrosinistra, ormai tutte interne al PD. Pier Luigi Bersani, che al primo turno ha incassato il 44,9% delle preferenze, si scontrerà con il "rottamatore" Matteo Renzi che, nonostante la "gigantesca bolla mediatica e il formidabile endorsement degli ambienti economico-finanziari più importanti del nostro Paese", come ha sottolineato Nichi Vendola, si è fermato al 35,5%.

CHI PUO' VOTARE AL BALLOTTAGGIO DELLE PRIMARIE DEL PD
Come da regolamento delle primarie del centrosinistra, il ballottaggio avviene tra i due candidati più votati al primo turno, in questo caso, appunto, Pier Luigi Bersani e Matteo Renzi. Si voterà domenica 2 dicembre 2012 dalle ore 8:00 alle ore 20:00 negli stessi seggi in cui si è votato il 25 novembre 2012. Potranno votare al ballottaggio delle primarie del PD solo gli elettori in possesso del Certificato di voto rilasciato per il primo turno completo del cedolino relativo alla giornata del 2 dicembre 2012.
In via del tutto eccezionale, invece, potranno votare anche coloro che si iscriveranno all'Albo degli elettori e sottoscriveranno l'Appello pubblico di sostegno della coalizione del centrosinistra Italia Bene Comune in due giorni compresi tra il 27 novembre ed il 01 dicembre 2012, ma solo se dichiareranno (e proveranno) di essersi trovati, per cause indipendenti dalla loro volontà, nell'impossibilità di registrarsi all'Albo degli elettori entro la data del 25 novembre. Una "clausola", questa, che a conti fatti permetterà praticamente solo agli elettori che hanno votato al primo turno di votare anche il giorno del ballottaggio delle primarie del PD.

COME SI VOTA
La scheda per il ballottaggio delle primarie del PD comprende il nome ed il cognome dei candidati (quindi Pier Luigi Bersani e Matteo Renzi), scritti dentro apposito rettangolo. Il voto si esprime tracciando un segno (di norma una X) sul rettangolo entro il quale è scritto il nome del candidato prescelto.

CHI HA VINTO IL BALLOTTAGGIO DELLE PRIMARIE DEL PD?
Sarà proclamato vincitore, e quindi candidato premier della coalizione del centrosinistra Italia Bene Comune, il candidato che ha ottenuto il maggior numero dei voti validamente espressi. Il comitato di Italia Bene Comune, nel ricordare che domenica 2 dicembre si svolgerà il ballottaggio tra Pier Luigi Bersani e Matteo Renzi, precisa che l'elettore, per votare, oltre a portare al seggio il Certificato di elettore del centrosinistra, non dovrà dimenticarsi anche il documento d'identità la tessera elettorale.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: