le notizie che fanno testo, dal 2010

Azzollini, Fasiolo (PD): ho votato no con convinzione, bene libertà di coscienza

"E' stata molto saggia la decisione del capogruppo Zanda, che ha demandato alla libertà di coscienza il voto sul caso Azzollini. Ho votato convintamente no", comunica in una nota Laura Fasiolo, senatrice dem.

"E' stata molto saggia la decisione del capogruppo Zanda - scrive la senatrice del PD Laura Fasiolo in un comunicato -, che ha demandato alla libertà di coscienza il voto sul caso Azzollini. Ho votato convintamente no, rispondendo alla mia coscienza e non ad altre logiche, perché non si trasformi l'Aula del Senato nel luogo della giustizia sommaria. Sarà la sede di giudizio quella in cui il senatore Azzollini risponderà delle sue azioni."
"Ho letto le carte dell'inchiesta messe a disposizione dalla Giunta ho ascoltato attentamente il dibattito in Aula - comunica in conclusione nella nota Fasiolo, senatrice del Partito Democratico -, quindi ho deciso. Il processo decisionale sulla limitazione della libertà personale è un atto di tale delicatezza e complessità che non può rispondere a logiche semplificatorie e men che meno demagogiche. Ho ritenuto di non cedere ad un facile giustizialismo per motivi di responsabilità, quello che un partito, se vuol chiamarsi tale, deve pretendere. Grazie dunque a Zanda."

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: