le notizie che fanno testo, dal 2010

Oxfam: in Italia 20% più ricco detiene 66% della ricchezza nazionale

Oxfam diffonde il rapporto 2017 alla vigilia del World Economic Forum di Davos. Da 30 anni a questa parte, 7 cittadini su 10 vivono in un Paese in cui la disuguaglianza è aumentata.

Il mondo è sempre più diviso tra ricchissimi e poverissimi, anche perché 7 cittadini su 10 vivono in un Paese in cui negli ultimi 30 anni la disuguaglianza invece di diminuire è aumentata.
Secondo il recente rapporto elaborato dalla Ong britannica Oxfam diffuso alla vigilia del World Economic Forum di Davos, l'1% più ricco della popolazione mondiale continua infatti a possedere quanto il restante 99%. Inoltre, come se non bastasse, ben l'82% dell'incremento di ricchezza netta registrato nel mondo tra marzo 2016 e marzo 2017 sarebbe andato in tasca proprio a questo 1%.
Non va meglio se si guarda all'Italia, visto che nel nostro Paese il 20% più ricco deteneva oltre il 66% della ricchezza nazionale netta, mentre il 60% più povero appena il 14,8% della ricchezza nazionale.
Inoltre, la quota di ricchezza dell'1% più ricco degli italiani superava di 240 volte quella detenuta complessivamente dal 20% più povero della popolazione.

© riproduzione riservata | online: | update: 23/01/2018

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE:

argomenti correlati:
Davos Italia Oxfam Paese
social foto
Oxfam: in Italia 20% più ricco detiene 66% della ricchezza nazionale
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI