le notizie che fanno testo, dal 2010

Terrorismo: anche Italia nel mirino dell'ambientalista Bin Laden

Solo due giorni fa Osama Bin Laden aveva diffuso un video che evidenziava i pericoli dei cambiamenti climatici, invitando a "creare un'organizzazione di aiuti" specifica. Ma pare che il vizio di organizzare attacchi terroristici non gli sia passato, e nel mirino pare esserci anche l'Italia.

Solo due giorni fa Osama Bin Laden avrebbe diffuso un messaggio video, intercettato come sempre dalla Intel Center, una compagnia statunitense di "private contractor che lavora per le agenzie di intelligence", fondata nel 1993 con sede vicino Washington, che invitava la comunità internazionale a centrare maggiormente le proprie attenzioni sui "cambiamenti climatici e la calamità che ne conseguono". Niente messaggi terroristici ma anzi una specie di spot ambientalista e attento alle esigenze dei più sfortunati. Per Osama Bin Laden, infatti, pare non più sostenibile garantire solamente "aiuti immediati" alle vittime dei disastri causati dai cambiamenti climati ma propone invece di "creare un'organizzazione di aiuti che si occupi solo di questo settore" e che possa anche conturre degli studi "su tutti i complessi residenziali presenti sui letti dei fiumi e delle valli nei Paesi islamici" che secondo il ricercato americano numero uno sarebbero la "causa di molte tragedie".
Insomma, in molti hanno pensato che finalmente Osama Bin Laden volesse cambiare vita e magari buttarsi in un'altro business, magari meno distruttivo.
E invece pare che il lupo perda il pelo ma non il vizio visto che, come riportano alcuni media statunitensi, sarebbe stato Osama Bin Laden con altri leader di Al Qaida ad ordire gli attacchi terroristici in stile Mumbai e a dare il suo beneplacido a nuove azioni terroristiche simili in Europa verso obiettvi quali hotel e zone turistiche. Fino a ieri gli Stati segnati dalla minaccia terroristica sembravano solo la Francia, la Gran Bretagna e la Germania ma oggi pare che lo "staff" di Al Qaida tenga nel mirino anche l'Italia e il Belgio. Ad affermarlo il network statunitense Abc News, citando fonti autorevoli dell'intelligence.
Il Ministro degli Interni Roberto Maroni, però, rassicura la nazione, ritenendo la situazione "comunque sotto controllo" anche se assicura, insieme al Ministro degli Esteri Franco Frattini che rimane "altissima la nostra guardia".
Gli Stati Uniti, invece, hanno emesso un "travel alert", cioé stanno avvisando che "al Qaida ed i gruppi terroristici ad essa affiliati continuano a studiare attacchi, secondo quanto suggeriscono le informazioni in possesso del Dipartimento di Stato USA" e quindi invitano i viaggiatori americani in Europa di fare attenzione in modo particolare in luoghi pubblici quali metropolitane, alberghi, aeroporti. Messaggi simili giungono dalla Francia e dalla Gran Bretagna.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: