le notizie che fanno testo, dal 2010

Osama Bin Laden morto: foto taroccata. E il corpo è pure in mare

Barack Obama annuncia alla nazione che il "nemico pubblico numero uno", il "Principe del Male", Osama Bin Laden è morto. Per la "nona" volta, ricordano alcuni teorici del "complotto". E il fatto che non ci sia una immagine vera di Bin Laden lascia aperti i dubbi.

Barack Obama sembra "cercarsela", potrebbe pensare qualche malizioso una volta venuto a sapere che l'unica foto di Osama Bin Laden morto è un falso e che il cadavere del leader di Al Qaida non verrà mai fatto vedere al pubblico perché "sepolto" in mare il giorno stesso della sua uccisione. Solo da pochi giorni, infatti, sembrava cominciare a smorzarsi la polemica dei "birther" che reclamavano dal loro Presidende la prova della sua nascita negli Stati Uniti. Dopo il pressing di Donald Trump, Barack Obama ha infatti dovuto "cedere" pubblicando il suo certificato di nascita, che aveva calmato le acque nonostante qualcuno sarebbe pronto a scommettere che si potrebbe trattare di un falso creato ad arte. Potrebbe quindi diventare un boomerang per Barack Obama la notizia che non ci sia una prova, a parte le dichiarazioni Presidente USA e del suo entourage, della "nona" morte di Osama Bin Laden. Alcuni siti e giornalisti americani, infatti, cominciano a "sospettare" che forse l'uccisione del "Principe del Male" (come veniva chiamato Osama Bin Laden) assomigli un po' alla tanto ricercata morte di Emmanuel Goldstein, il "Nemico del Popolo" e del Partito che governa l'Oceania nel libro di George Orwell "1984". La foto diffusa di Osama Bin Laden morto, poi, sembra essere stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, visto che non solo tutti i media, anche quelli più "mainstream" hanno confermato la "falsità" di tale immagine, ma anche perché i più "pignoli" si sono messi a "destrutturarla", dimostrando che chi ha cercato di "spacciarla" per vera l'avrebbe semplicemente "ritoccata" modificandola con strumenti come Photoshop, partendo da una classica foto di Bin Laden conosciuta e da sempre in rete (http://is.gd/GTlLuI). Ad aggravere le tesi di coloro che vengono spesso chiamati "complottisti", il fatto che il corpo di Osama Bin Laden sia stato gettato in mare dopo la sua uccisione e non sepolto. Rainews spiega che il funerale del leader di Al Qaida sarebbe stato celebrato "nella portaerei americana Carl Winson, nelle acque settentrionali del Golfo Persico". Gli americani assicurano che avrebbero svolto una funzione religiosa, con tanto di preghiera conclusiva finale, durata 50 minuti. A questo punto, probabilmente, in molti nei prossimi giorni chiederanno ad Obama dei video, delle immagini, di questa funzione, visto che è altamente improbabile che nessuno l'abbia ripresa. Se invece niente verrà diffuso, l'ipotesi che Osama Bin Laden non sia stato ucciso il 1 maggio (2 maggio in Italia) perché "morto e congelato" da tempo, come sostengono alcuni teorici del "complotto", potrebbe divenire sempre più insistente.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: