le notizie che fanno testo, dal 2010

Oprah Winfrey: Non sono lesbica. Anche i ricchi piangono

"Non sono lesbica" afferma tra le lacrime la seconda donna più potente del mondo dopo Forbes, sostenendo che Gayle King è solo "l'amica che chiunque merita". E gli americani hanno finalmente visto coi propri occhi che anche i ricchi piangono.

"Non sono lesbica. E sono arrabbiata perché qualcuno penserà che sto mentendo" afferma tra le lacrime Oprah Winfrey, la donna più potente al mondo dopo Michelle Obama secondo Forbes.
Oprah Winfrey, la conduttrice di talk show più nota d'America, ha esternato durante una intervista all''Abc il suo dolore per il fatto di non essere creduta quando dice che Gayle King è solo "l'amica che chiunque merita" sostenendo tra i singhiozzi: "Quello che mi irrita è, primo, che si possa pensare che finora abbia mentito. E, secondo, perché dovrei nasconderlo? Non è il modo in cui ho vissuto la mia vita".
Gayle King è la madre che non ho avuto, la sorella che tutti vorrebbero - spiega commossa Oprah - Non conosco persona migliore di lei". E quando l'intervistatrice Barbara Walters chiede alla regina dello showbiz USA il perché di quelle lacrime, Oprah Winfrey confessa: "Mi viene da piangere perché penso di non averle mai detto queste cose".
E' scontato dire che l'intervista trasmessa dall'Abc ha fatto ascolti record, dove milioni di americani hanno finalmente potuto constatare che anche i ricchi piangono.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: