le notizie che fanno testo, dal 2010

One Direction: guai con la legge, per Louis Tomlinson e Niall Horan

Cominciano i primi guai con la legge per i One Direction, anche se per fortuna niente di grave. Louis Tomlinson è stato multato per eccesso di velocità, e alla seconda infrazione rischia il ritiro della patente. Niall Horan, invece, ha avuto problemi con la sicurezza per una festa andata un po' troppo per le lunghe.

Il Louder Lounge V Festival 2012 è stato ricco di avvenimenti per i One Direction. Il gossip del momento vorrebbe infatti che la conduttrice televisiva Caroline Flack abbia iniziato a frequentare nuovamente il cantante della boy band Harry Styles, di 15 anni più giovane, mentre si è scoperto che Liam Payne ha resistito all'assalto delle fan nel backstage dell'evento musicale di Chelmsford perché "forte" della compagnia della sua Danielle Peazer. Ma anche Louis Tomlinson e Niall Horan dei One Direction si sono resi protagonisti dell'evento, anche se in questo caso di fronte alla legge. Louis Tomlinson, infatti, è stato multato per eccesso di velocità proprio mentre si affrettava (è proprio il caso di dirlo) a raggiungere il V Festival. Il cantante dei One Direction è stato infatti beccato dalla polizia a guidare a 77 chilometri l'ora in una via dove il limite di velocità è fissato a 60 chilometri. Il risultato? Louis Tomlinson dovrà pagare una multa di circa 50 euro ed in più ha visto scalarsi ben 3 punti dalla patente. Ma il fatto che preoccupa maggiormente Louis Tomlinson è il sapere che alla seconda infrazione rischia direttamente il ritiro della patente, visto che il cantante dei One Direction ha solo 21 anni ed ha ottenuto la licenza di guida da meno di due. Una fonte ha infatti riferito al The Sun che Louis Tomlinson ha detto ai suoi amici di "aver imparato la lezione e che sarà molto più attento d'ora in avanti al codice della strada" anche perché "non vuole il ritiro della patente visto che la sua ragazza Eleanor Calder studia all'Università di Manchester è lui va spesso a trovarla in auto". Ma nei giorni del Louder Lounge V Festival 2012, Louis Tomlinson non è stato l'unico a doversi confrontare con le forze dell'ordine. Niall Horan ha infatti avuto problemi con la sicurezza per aver protatto una festa fin oltre le 4 del mattino, nei pressi dello spazio VIP di Chelmsford. La serata per Niall Horan e i suoi amici era iniziata in uno di quei bus che girano per tutta la città mentre le persone all'interno fanno festa, solo che alla fine l'autobus ha fatto tappa (per non spostarsi più) vicino al backstage del V Festival, e mentre dalla vettura usciva della musica Niall Horan e i suoi amici, tra cui le cantanti Billie Piper e Diana Vickers, si sono riversati sul prato a bere. Alla fine è dovuta quindi intervenire la sicurezza per riportare un po' di calma, anche se "c'è voluto un po'" come riporta una fonte al Daily Mirror.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: