le notizie che fanno testo, dal 2010

Olimpiadi 2012 nuoto: Pellegrini in staffetta ancora senza medaglie

In queste Olimpiadi 2012 di Londra il nuoto non sta regalando all'Italia nessuna medaglia. Anche la staffetta femminile 4x200 stile libero di Alice Mizzau, Alice Nesti, Diletta Carli e Federica Pellegrini rimane lontana, anzi lontanissima, dal podio.

Niente da fare per la staffetta 4x200 stile libero di Alice Mizzau, Alice Nesti, Diletta Carli e Federica Pellegrini, che nella finale di ieri sera conquista il settimo posto con un 7'56"30. Nella quinta giornata di nuoto all'Aquatic Centre in queste Olimpiadi di Londra 2012, quindi, gli azzurri non riescono ancora a portare a casa una medaglia. Ma a lasciar perplessi è forse la distanza dei piazzamenti, visto che gli Stati Uniti vincono l'oro in 7'42"92, l'Australia l'argento in 7'44"41 e la Francia il bronzo in 7'47"49. Anche il giorno prima, con la deludente prova di Federica Pellegrini nei 200 stile libero , i tempi erano incolmabili, segno che all'Italia, forse, manca letteralmente quello sprint in più che si ritrova invece negli atleti delle altre nazioni. Federica Pellegrini ha chiuso infatti i "suoi" 200 stile libero con un 1'56"73, mentre l'iridata Allison Schmitt tocca 1'53"61, miglior tempo mai nuotato con costume in tessuto. Ma distante per l'azzurra è anche l'argento della francese Camille Muffat (1'55"58) ed il bronzo dell'australiana Bronte Barratt (1'55"81). Le nuotatrici delle staffetta 4x200 stile libero si dicono comunque abbastanza soddisfatte, tanto che Federica Pellegrini sottolinea che l'obiettivo era soprattutto centrare la finale, e non certo il podio. "Siamo contente, è partito questo progetto di staffetta in cui crediamo - aggiunge Federica Pellegrini - l'oro europeo (7'52"90) è stato un primo successo, la finale olimpica un altro passo in avanti". "Per noi tre (esclusa la Pellegrini, ndr) era la prima finale olimpica - ricorda poi Alice Nesti, 23enne - E' un traguardo già esserci state e personalmente sono molto contenta". Anche Diletta Carli, 16 anni, è felice, sottolineando come la finale sia stata "una bellissima esperienza". Gli azzurri del nuoto, comunque, hanno ancora qualche possibilità di riscattarsi. In programma oggi 2 agosto per il nuoto c'è infatti la 50 stile libero maschile, con le batterie alle ore 11:00 italiane per gli azzurri Luca Dotto e Marco Orsi, ma anche i 100 farfalla, con batterie alle ore 12:10 italiane, con in gara l'azzurro Matteo Rivolta. Anche le donne del nuoto scendono oggi nuovamente in acqua, con Alessia Filippi che gareggia nei 200 dorso, con batterie alle ore 12:49 italiane. A partire dalle ore 20:30, invece, le semifinale e finali, nella speranza di qualche qualificazione azzurra.

• DALLA PRIMAPAGINA:

• POTREBBE INTERESSARTI:

• LE ALTRE NOTIZIE: